Home

Donato un LUCAS grazie al progetto “Accorciamo Le Distanze”

Sala Consiliare Comune Di Gallicano: cerimonia donazione.

Si è tenuta ieri, presso la sala consiliare del Comune Di Gallicano la cerimonia in cui si è donato, per il momento in forma virtuale, quanto raccolto durante la 41° Fiaccolata Natalizia del Comune di Gallicano (anno 2020) grazie all’iniziativa “Accorciamo Le Distanze”.

Grazie alla popolazione con le sue donazioni, al Comune Di Gallicano, al Lions Club, alla Fondazione Cassa Di Risparmio di Lucca e al lavoro del coordinamento provinciale lucchese delle Misericordie Toscane è stata raccolta la cifra di €50.000 impiegata nell’acquisto di apparecchiatura elettromedicale.

In particolare è stato destinato alla nostra Misericordia un LUCAS, una strumento importantissimo che, insieme al recente acquisto dell’ambulanza con barella a biocontenimento rende il nostro servizio sempre più all’avanguardia.

Ringraziamo tutte le parti interessate alla raccolta fondi per il loro prezioso contributo e il loro riconoscimento verso la nostra attività.

Che Iddio ve ne renda merito.

Per garantire un adeguato supporto cardiocircolatorio ai pazienti colpiti da arresto cardiaco, in attesa del ripristino delle funzionalità cardiache, è necessario eseguire compressioni toraciche efficaci e costanti nel tempo.
Utilizzando il LUCAS, è possibile mantenere sempre uno standard ottimale nella qualità della rianimazione cardiopolmonare (RCP) effettuata, riducendo al minimo le interruzioni delle compressioni.
Inoltre, il LUCAS rappresenta per gli operatori un supporto prezioso consentendo di eseguire le compressioni a mani libere e di concentrarsi sulle altre terapie critiche mantenendo un maggiore livello di sicurezza anche durante il trasporto del paziente sul territorio, tra i reparti ospedalieri oppure in ambulanza.

1° Maggio a Fornaci

Torna la storica esposizione del 1° Maggio a Fornaci Di Barga.

Anche la Misericordia Del Barghigiano sarà presente con un gazebo informativo vicino a Piazza Della Repubblica (di fronte alla cartoleria Simani) oltre che con un’ambulanza di tipo A. Saremo anche presenti con una squadra BLS-D itinerante.

Il 1° Maggio a Fornaci nasce nel 1961 ed è legato indissolubilmente al Moto Club locale e all’idea che ebbero il presidente Vambo Bonfanti e i suoi collaboratori. .
Nasce la “Mostra del motociclo” ed in seguito ”Auto, Moto e Macchine agricole”, ancora oggi tra gli eventi principali dell’expo fornacina.
Tanto è cambiato da quei tempi per questa mostra, ma è rimasto sicuramente invariato l’interesse che richiama all’appuntamento tanti appassionati di auto e moto. Oggi la Festa del 1° Maggio si è ulteriormente arricchita con impianti per il recupero energetico, macchinari agricoli, per l’edilizia, per la casa ed infine, campeggio, collezionismo ed il tempo libero. La storia della grande expo non è solo motorizzazione. Durante gli anni, infatti, altre associazioni del paese hanno offerto la propria collaborazione, dando un contributo notevole allo sviluppo di quest’appuntamento.
Nel 1970 nasce la mostra del Fiore, pensata dall’allora sindaco Felice Menichini che riuscì a riempire Piazza IV Novembre di fiori e colori. La mostra si avvale per la sua organizzazione del Volley Club Fornaci.
Ripercorrendo la storia della “Festa” è da ricordare, dopo qualche anno, l’Unione Sportiva Fornaci che, sotto la Presidenza di Gino Giovannelli, organizzò “Fornaci Arreda”, che dalla 57a edizione, proprio in virtù della voglia di rinnovarsi della festa, è stata sostituita dalla mostra mercato di prodotti tipici “I sapori della nostra terra”, dove sono stati presenti anche alcuni espositori provenienti dalle zone colpite dal terremoto del 2016 nel centro Italia.
Segue l’ingresso del gruppo Gruppo Mineralogico, oggi anche Paleontologico, che con la prima mostra ufficiale del 1977, allargò l’offerta espositiva e culturale.
Negli anni ottanta è infine arrivata l’Associazione Pesca Sportiva che per anni ha organizzato una mostra dedicata agli appassionati di questo sport molto diffuso nella valle del Serchio. Nel 1988 anche il CIPAF : l’associazione commercianti industriali professionisti artigiani fornacini che per un certo periodo si è inserita attivamente e fattivamente nella manifestazione per poi lasciare e dedicarsi in proprio alle attività paesane ( Agosto a Fornaci- Fornaci ricorda… e propone ecc.)
E’ dalla fine degli anni ottanta che alla festa è presente anche la “Metallurgica” di Fornaci di Barga, oggi KME Italy, la quale con il suo stand contribuiva a dare prestigio alla manifestazione: si trattava dell’unica presenza espositiva dell’azienda al di fuori delle grandi fiere internazionali di settore.
Nel 1992 alcuni persone legate alla manifestazione costituiscono il Comitato 1° Maggio con un proprio statuto organizzativo, al fine di consolidarla nel tempo. A grandi linee è questa la breve cronologia di quasi 60 anni del “1° Maggio a Fornaci” che ad ogni edizione propone sempre molte novità interessanti e che è rimasta costantemente al passo con i tempi.
L’attuale Comitato 1° Maggio, intende ricordare i protagonisti che hanno ideato e costruito la storia di questa manifestazione e ringraziare tutti quelli che con impegno ed entusiasmo continuano ancora oggi a rendere importante questo evento.

Per maggiori informazioni sulla manifestazione potete visitare il sito del Comitato 1° Maggio all’indirizzo http://www.primomaggioafornaci.it/

Vi aspettiamo!

Inaugurazione Ambulanza

Foto: Giuseppe Venturi

2 Aprile 2022 – Inaugurazione Ambulanza con barella a biocontenimento

Una giornata importante per la nostra associazione, una nuova ambulanza dedicata “Alla comunità solidale in tempi di pandemia” che consoliderà il nostro servizio alla comunità rendendolo ancora più all’avanguardia e al passo con le nuove sfide sanitarie che incontreremo.

L’ambulanza è stata inaugurata alla presenza della Sindaca e dei rappresentanti del Comune di Barga, dell’arciprete nonché nostro correttore Don Giovanni Cartoni, dei rappresentanti della Fondazione Cassa Di Risparmio di Lucca, grazie alla quale è stato possibile usufruire di un sostanziale co-finanziamento, delle associazioni, delle aziende che in questi mesi ci hanno aiutato e delle Consorelle e i Confratelli della nostra Misericordia e delle Misericordie vicine.

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato a questo importante momento per la Misericordia Del Barghigiano!